Andiamo a Caserta!

Storia, arte e architettura: un luogo incantevole da visitare almeno una volta nella vita

Il simbolo della città è senza dubbio la Reggia, uno dei monumenti più importanti d’Italia e Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Questa magnifica residenza reale, seconda solo a Versailles, fu voluta da Carlo III di Borbone e progettata dall’architetto napoletano Luigi Vanvitelli.

Visitarla in un giorno è impossibile: ha 1200 stanze! Al primo piano ci sono gli otto appartamenti reali, maestose sale affrescate accanto alle quali si trovano la Biblioteca Palatina e la Cappella Palatina.

Imperdibile il suo magnifico parco, che si estende per oltre 100 ettari con fontane e piscine ed il bellissimo Giardino Inglese (www.reggiadicaserta.beniculturali.it).

A soli dieci chilometri da Caserta sorge l’affascinante borgo medievale di Casertavecchia. Con le sue basse case in tufo, le strette viuzze lastricate in pietra e i negozi pittoreschi è considerata un monumento nazionale: è tra le città medievali meglio conservate d’Italia. Piccola ma molto vivace, soprattutto la sera, grazie ai tanti locali e ristoranti che ospita, dominata dalle rovine di un antico castello, è meta di turisti da tutto il mondo. Una chicca da non perdere è l’Acquedotto Carolino, un capolavoro di ingegneria idraulica. Conosciuto anche come Acquedotto di Vanvitelli, alimenta il Belvedere di San Leucio e i giardini della Reggia. Inaugurato nel 1762 da Ferdinando IV, trasporta l’acqua per 38 km, dalle falde del Monte Taburno fino alla città. Splendidi i Ponti della Valle. Anche l’Acquedotto è Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Come arrivare
In treno: Stazione Ferroviaria di Caserta
In auto: Autostrada A30 Caserta-Salerno, uscita Caserta Sud

In collaborazione con Discover South
www.discoversouth.it