Benvenuti a Portici!

Un fazzoletto di terra ricco di testimonianze storiche sulla Costa del Vesuvio

Cari lettori, questo mese vi conduciamo alla scoperta di Portici, promettente meta turistica a pochi minuti da Napoli, piccola e popolosa cittadina della Costa del Vesuvio, un fazzoletto di terra che raccoglie testimonianze storiche ancora poco conosciute ai tanti visitatori che scelgono il Golfo di Napoli. Il primo biglietto da visita è nella sua stazione, sul mare dello storico porto del Granatello. Al vostro arrivo vi innamorerete subito ammirando Napoli, non a caso il Principe d’Elboeuf fece erigere per sua moglie una villa che presenta ancora oggi i resti del primo lido d’Europa! A poca distanza fu scoperta Herculaneum, culla dell’archeologia moderna. Poco più su la Reggia Borbonica fatta costruire da Re Carlo III, sul punto più alto tra le due città, residenza che richiamò tante famiglie nobili che facevano a gara per la bellezza delle proprie ville progettate dai migliori architetti dell’epoca, ispirate dagli scavi di Ercolano, che offrivano alla vista dei nobili reperti incredibili. La Reggia di Portici accolse un giovanissimo Mozart accompagnato dal padre per suonare l’organo nella cappella reale. Oggi è visitabile con un biglietto integrato per ammirare gli interni affrescati che ospitano il museo Herculanense, la facoltà di Agraria con strumenti antichi dell’Università Federico II e l’orto botanico.

Da visitare
L’itinerario ideale parte dalla Reggia di Portici, un luogo straordinario ritornato al suo antico splendore. All’interno troverete il MAVV, Museo dell’Arte, del Vino e della Vite che intende far conoscere il mondo del Vino dell’area Vesuviana. Altra visita è il Centro Ricerche Tartarughe Marine che sorge nel Porto del Granatello di Portici, parte della Stazione Zoologica Dohrn, primo laboratorio di ricerca sulla biodiversità marina istituito al mondo. Con Discover South e Tips on Naples riceverete uno sconto per un tour combinato!

Il primo treno d’Italia
La Stazione di Portici-Ercolano è una meravigliosa fermata sul mare: da qui è partito il primo treno della storia d’Italia nel 1839 in direzione Napoli. A poca distanza sorge uno dei musei ferroviari più belli d’Europa, il Museo di Pietrarsa, con carrozze antiche e treni d’epoca tra cui la riproduzione del primo treno viaggiatori.

Come arrivare
La Reggia di Portici si raggiunge facilmente con treno metropolitano da Napoli in 15 minuti, fermata Portici-Ercolano. Diversamente con linea Circumvesuviana fermata Via Libertà, ideale per lo shopping.